Rabatón

Lista della spesa

1 kg. di erbette di campo (in alternativa si possono anche utilizzare spinaci e coste in quantitativi uguali, oppure erbette e spinaci, oppure solo spinaci!)

500 gr. di ricotta nostrana

un pugno abbondante di grana

2 cucchiai di pangrattato (dipende dall’acqua delle erbette ) e si può aggiungere anche un po’ di farina per rendere più consistente l’impasto

2 uova intere

Procedimento

Lessare per 5 minuti in acqua bollente e salata le erbette scelte, scolare e strizzare ben bene,lasciate raffreddare completamente.

Mescolare tutti gli ingredienti.

Formare degli gnocchi delle dimensioni di 5 cm. di lunghezza e 2/3 cm di diametro (sono buoni anche più grossi) e passarli nella farina bianca. Cuocerli in acqua bollente 7 – 8 per volta. Scolarli dopo qualche istante dall’affioramento. Se si è aggiunta la farina farli cuocere un poco di più. Sistemarli in una pirofila e condirli con burro fuso e parmigiano. Volendo, farli gratinare in forno, dopo averli cosparsi di formaggio (anche tipo fontina) bagnandoli con un poco di latte per tenerli umidi.
Questo è un piatto molto semplice e gustoso della tradizione alessandrina. Noi ogni tanto lo facciamo perché lo mangiano volentieri anche le bimbe, e soprattutto è ricco di verdure!!! Questa ricetta mi è stata data da una mia vicina di casa qualche anno fa, è una ricetta assolutamente non segreta, ma della famiglia in questione!!

Provateli e fatemi sapere se vi sono piaciuti!!!

Risotto taleggio e pere

Lista della spesa

200 gr di riso

1/2 pera

Taleggio… A volontà!!!

Pepe nero

Brodo di verdure

Burro

Grana padano

Mezza cipolla piccola

Procedimento

Soffriggete la cipolla tagliata finemente. Aggiungete la pera tagliata a cubetti e lasciate dorare bene, potete sfumare con vino bianco oppure calvados, io visto che viene mangiato dalla bimba lascio stare. Aggiungete il riso e lasciate tostare. Aggiungete a poco a poco il brodo di verdure, ci vorrà una ventina di minuti.

Quando il riso risulterà al dente mantecate, io faccio così: aggiungo cubetti di taleggio, pezzetti di burro e una bella mangiata di grana. Lascio riposare un minuto. Aggiungo il pepe nero e mescolo tutti gli ingredienti.

Gustatevi questo risotto gustoso, ricco ma delicato con la vostra dolce metà. Noi l’abbiamo mangiato stasera per il nostro quarto anniversario di matrimonio con un bel bicchiere di vino!!

Buon appetito… E fatemi sapere se l’avete provato!!!

Risottino con la zucca

Lista della spesa :

2 cucchiai di riso per svezzamento

Zucca q.b. in base alle esigenze del piccolo

Acqua q.b

Olio evo

Grana padano

Procedimento

Cucinare il riso secondo le modalità descritte dalla casa produttrice. Lessare o cuocere a vapore la zucca e, a seconda dell’età del bimbo omogeneizzare o schiacciare con la forchetta. Unire il riso con la zucca, aggiungere un filo d’olio e grana grattugiato. Lasciate insaporire un paio di minuti…e gnam!!! Un gustoso primo autunnale per vostro figlio!

Volendo il riso può essere frullato se il bimbo ancora non è pronto. Potete sostituire il riso apposito con il nostro, va stracotto e magari schiacciato con la forchetta.

Le mie bimbe lo adorano… Fatemi sapere se anche alle vostre piace!!!

Pan cotto

Il classico dei classici… Di generazione in generazione… Uno dei piatti più semplici e più amato dai bimbi!!

Lista della spesa:

2 fette di pane bianco

2 bicchieri di acqua

Olio e grana padano

Procedimento:

Mettete l’acqua a bollire e aggiungete il pane a pezzetti. Abbassare il fuoco e girare con una forchetta. Cuocere per una ventina di minuti. Togliere dal fuoco e aggiungere olio e grana.

Semplicissimo, veloce, la soluzione ideale per la mamma che non ha nulla in casa ma un paio di fette di pane non mancano mai. Va bene pane raffermo, fresco, in cassetta, fatto in casa… Io a volte ho usato, da mamma snaturata, i cracker non salati!!

Potete aggiungere carne, pesce, formaggio…

È davvero un piatto versatile e già completo di suo! Quindi mamme sbizzarritevi!!!

Pancake a modo mio!!!

Questa ricetta nasce dopo circa un anno di prove. All’inizio erano delle vere e proprie frittatine, ora devo dire che sono orgogliosa dei miei pancake. Angelica la domenica mattina si alza e li chiede lei!! Mi auguro che vi piaccia…

Lista della spesa

2 uova

3 cucchiai di zucchero di canna

Mezza bustina di lievito per dolci

Un pizzico di sale

1 tazza e mezza di farina quella che preferite

4/5 cucchiai di latte

Olio q.b.

Procedimento

Rompete le uova e sbattetele con lo zucchero. Unire la farina, lievito e sale. Mescolare bene e aggiungere un cucchiaio alla volta di latte finché avrà raggiunto una consistenza densa, non liquida mi raccomando!! Lasciate riposare il composto qualche minuto. Mettete una padella sul fuoco con un filo d’olio ora cuocete bene il pancake: io metto mezzo mestolo d’impasto, a fuoco medio alto per un minuto, poi giro e dopo un minuto abbasso la fiamma per poter cuocere bene l’interno, girate un paio di volte. Servite con sciroppo d’acero o miele, con crema di nocciole, con marmellata…sarà comunque buono con tutto!!! La vera goduria è il burro d’arachidi!!!

Questa è una ricetta veloce… Se volete potete montare gli albumi a neve ed avrete dei pancake sofficissimi…al posto del latte un vasetto piccolo di yogurt e saranno la vera fine del mondo!!

Provatela e ditemi se vi è piaciuta, se avete cambiato qualcosa o se volete dare suggerimenti!!!

Cioccolata calda

Lista della spesa:

500 ml di latte

45 gr Fecola di patate

80 gr Zucchero di canna

60 gr Cacao amaro

Cannella o vaniglia a vostro piacere

Procedimento:

Mescolare in una pentola prima tutte le polveri, poi aggiungete lentamente il latte. Quando gli ingredienti saranno amalgamati bene accendere il fuoco continuando a mescolare. Spegnete quando avrà raggiunto la consistenza desiderata. A fuoco spento aggiungete la cannella.

Per averla più golosa potete aggiungere pezzetti di cioccolata.

Io ho utilizzato lo zucchero di canna perché lascia quel retrogusto di liquirizia e caffè che adoro!